Colui che ritorna #SINOSSI


Colui che ritorna

Agosto 2011
Matteo è in viaggio. Sta per incontrare Claudia dopo 37 anni. Sono stati il primo amore l’uno per l’altra quando, a 14 anni, si sono incontrati per la prima volta a Salsomaggiore, durante una vacanza di lei. La vita e la distanza li hanno poi separati per lungo tempo, e solo per caso hanno ripreso i contatti. Matteo ricorda il suo percorso da allora e Claudia ripercorre le tappe della sua vita mentre lo aspetta.
Agosto 1462
Tommaso, primo rampollo della nobile famiglia dei Sanvitale, signori di Noceto, incontra in modo fortuito e rocambolesco la bella Clotilde, primogenita della decaduta nobile famiglia dei Di Vice, un tempo signori di Sutri. Nasce tra i due ragazzi un sentimento forte e immediato, ma le personali esigenze, dominate da un destino incombente,  li separano senza che sia data loro la possibilità di approfondire un sentire appena nato e ancora ignoto.

Cosa lega le vicende dei quattro protagonisti? Matteo sente di dover incontrare Claudia, vive questo viaggio come un “pellegrinaggio” alla ricerca di se stesso. Claudia percepisce questo incontro come un’opportunità, la possibilità di riannodare i fili sottili che legano il suo passato a un futuro ancora avvolto dalla nebbia dell’imponderabile. I suoi sogni la guidano e, come tasselli di un puzzle, a poco a poco le vicende della sua vita e di quella di Matteo trovano la loro giusta collocazione. Tommaso si trova, suo malgrado, a dover percorrere i sentieri tracciati dagli antichi pellegrini, dalla via Francigena al Cammino di Santiago, cercando in questo suo viaggiare la propria identità e il suo riscatto, in un processo di crescita personale e spirituale che lo renderanno uomo consapevole. Clotilde, giovane eroina del suo tempo, costretta a combattere contro le convenzioni dell’epoca per affermare se stessa e la propria indipendenza, percorre la sua personale vicenda con audacia e caparbietà, accettando compromessi e imposizioni, senza mai perdere di vista il suo obbiettivo: recuperare i valori e l’orgoglio del nome che porta.

Sono trascorsi 37 anni. I destini si intrecciano e si sovrappongono. Il tempo incalza gli avvenimenti e il mistero dei sogni di Claudia sta per essere svelato. 

Sed C. De Luca
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Altro. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...