La camicia leggera di un libro. La sinossi.

Quando devo preparare la sinossi di un mio libro sono assalita da mille dubbi. Il primo è: “Come farò a rendere in poche parole ciò che ho voluto raccontare senza svelare, ma utilizzando quell’incisività che induca alla lettura?” Perché questo dovrebbe fare una sinossi. Incuriosire il lettore. Ma non posso, davvero non posso, accennare a episodi, tratteggiare caratteri, lasciare indizi. Il secondo è: “Quanto deve essere lunga?” Non posso fare il riassunto di qualcosa che è nato per essere una narrazione completa. E allora le mie sinossi indugiano, tra una sensazione e un’evocazione, lasciano sassolini da raccogliere, disegni da interpretare. E’ quello che attrae anche me quando devo acquistare un libro. La sinossi per me è una camicia leggera, che copre ma lascia intravvedere in trasparenza, lascia immaginare. Alla vigilia della pubblicazione di Nata in una casa di donne voglio proporvi la sinossi che ho pensato per questo libro. E’ una camicia di seta, color rosa magenta.

In una casa di donne le voci hanno toni in maggiore nella scala dei suoni, e questo Giorgio, il capofamiglia,  lo sa bene. Il suo destino, raccontato attraverso il ricordo di Lucia, la prima figlia, è quello di trovare un punto di contatto con questo universo femminile che gli è toccato in sorte, con tutte le sue contraddizioni e gli accesi contrasti, le parole dette e non dette e le incomprensioni.

Una storia lunga cinquant’anni, un particolare punto di vista che vuol essere al contempo la narrazione di conflitti interiori e del loro superamento, di scontri generazionali, di amori e gelosie fraterni in cui la figura paterna ha un ruolo principe. Il tutto ha come sfondo un Paese che cambia, con le sue mode, le ribellioni, le vicende, trascinato da una rivoluzione universale irrefrenabile che comincia nel dopoguerra e giunge, ancora in un crescendo evolutivo, nel XXI secolo.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...