Passeggiando per Roma sotto un ombrello rosso.

Passeggiando sotto la pioggia

Passeggiando sotto la pioggia

Era un ombrello rosso, grande, di quelli che a farli girare servono due mani perché pesa. Sotto ci si stava in due, comodamente. La pioggerellina sottile non era in fondo un problema, non dava fastidio, e l’ombrello era solo una scusa, per stare vicini, abbracciati, senza doversi giustificare agli occhi degli altri, ai propri occhi.
Quando un ombrello rosso incontra la pioggia leggera d’autunno nelle strade di Roma ogni istante è un incanto, ogni sguardo è poesia.
E capitano così certi incontri, come regali inattesi, incartati da fogli di veline trasparenti, che lo capisci subito come andrà a finire, perché lo vedi, lo intuisci, sotto la carta non c’è una scatola chiusa, ma il dono in bella mostra solo leggermente sfumato,  in un gioco sottile di vedo non vedo. Te la pregusti allora la sorpresa, l’assapori lentamente, passeggiando senza fretta al riparo di un ombrello rosso.
Sottobraccio. Un gesto antico, forse vintage, ma che effetto fa questo contatto di incavi, avambracci, che scivola poi nello sfioramento distratto di polsi, mani, dita? E’ un preludio, le prove generali delle emozioni che verranno, la ricerca istintiva di quel brivido caldo lungo la schiena, che se c’è, anticipa di poco l’onda d’urto che segue.
L’ombrello rosso ora passa di mano. Si libera quella interna, vicina, le dita prima sfiorate si cercano, si stringono. Ecco, lo senti l’urto? Come un pugno nello stomaco, che non fa male, ti fa solo buttar fuori tutta l’aria, e resti in apnea, in attesa. E tu attendi, e lui attende, e intanto non piove più.
L’ombrello rosso si chiude e gli occhi si incontrano liberi alla luce del sole che fa capolino. Senza parole, han detto tutto le mani, l’ombra discreta di un portone antico custodisce la fame insaziabile di tanti primi baci. Ora, come allora, come sempre, ne conserverà uno in più…e un ombrello rosso abbandonato nell’androne.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...