#Retroscena #Vita da scrittrice #dettagli

Se vuoi scrivere un libro che parla di un periodo storico, c’è poco da fare: ti devi documentare.

Perché puoi star certa che storiografi, esperti di qualcosa, appassionati e, magari, pure qualcuno che in quel periodo c’era, ti faranno le pulci. Non si può barare, insomma.

Quando ho scritto il mio primo romanzo, Colui che ritorna, di ricerche ne ho fatte un sacco in 21 giorni.

Ho passato ore a spulciare libri di storia

Tanti tanti libri di storia

Tanti tanti libri di storia

Ho visitato i luoghi e visto i dipinti dell’epoca

Palazzo Franese di Caprarola (VT). Bello eh? Andateci.

Palazzo Franese di Caprarola (VT). Bello eh? Andateci.

Ho fatto man bassa della grande risorsa virtuale che è Wikipedia con risultati come questi (94 pagine di ricerca solo sul web!!! Un altro libro praticamente)

Due delle 94 pagine di ricerca

Due delle 94 pagine di ricerca

Altre due pagine di ricerca

Altre due pagine di ricerca

Insomma, una gran fatica, ma ne è valsa la pena. La prossima volta magari scriverò un fantasy…

Advertisements

2 thoughts on “#Retroscena #Vita da scrittrice #dettagli

  1. E non solo la raccolta, poi vi è il lavoro di aderenza gli eventi, i personaggi e i tempi e l’antropologia del periodo, nel decidere se si debba essere aderenti o no. Nel senso di attuare slittamenti temporali e semantici, e questo affinché risulti verosimile, abbisogna di uno studio e di una riflessione e progettazione di lungo periodo.

    • Io l’ho fatto comunque in 21 giorni. Però ero avvantaggiata, il periodo lo conoscevo già. Infatti il titolo del post è, anche, “dettagli”…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...