Di fuoco, foreste, staffette e falò (#FFdG14)

“L’homo novo” possiamo ricostruirlo incanalando il fuoco. Così ripartono le nuove generazioni. #FFdG2014

Sguardi e prospettive

ffdg

«L’è un homo novo. C’è da capire se sarà più o meno felice». Alcune cose bisogna scriverle, scriverle e condividerle, prima che il tempo, come al solito, le disperda, inesorabilmente (mood Amletodenoantri: off).

Il mio vicino di posto, nonché “compagno di banco”, ha settant’anni circa. Accanto a lui, la moglie. Stiamo seguendo la seconda parte dell’incontro di Salvatore Iaconesi e Oriana Persico su open data e grafi sociali, al Festival delle Generazioni di Firenze.

View original post 647 altre parole

Questa voce è stata pubblicata in Altro. Contrassegna il permalink.

3 thoughts on “Di fuoco, foreste, staffette e falò (#FFdG14)

    • Ho letto Ippolita, mi sono fatta un’idea e capisco il punto di vista. Magari riunioni come quella di FFdG possono servire per trovare vie nuove. Lo slogan era “Il futuro è già ieri”. Io sto a guardare con assoluto disincanto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...