Storia di una crisi annunciata

Martedì, 15 marzo – ore 16,⁰⁰

Non comincio mai nulla di lunedì. È troppo scontato, troppo ordinato. Quello che comincio di lunedì sistematicamente lo interrompo il giorno dopo, di qualunque cosa si tratti. Di martedì invece mi dà come il senso dell’ineluttabilità, un impegno preso in corso d’opera e capitato lì nonostante la mia pianificazione settimanale, qualcosa giunto a scombinarmi i piani.

snoopy3_martedi

Ho davvero una montagna di vestiti. Alcuni risalgono a venti anni fa. Sono una di quelle persone che conserva tutto, sperando che prima o poi torni di moda. Il fatto che torni di moda però e irrilevante se non sono più di moda io. Mia figlia ogni tanto viene a “pescare” tra le mie cose. Dice che sono vintage autentico. Vintage. Vecchie. Andate. Passate. Oddio, diciamo retrò che altrimenti mi deprimo. No, meglio vintage, che è di moda.

moda-anni-70

[da “Quella volta che sono morta“]

 

Annunci

#Retroscena #Vita da scrittrice – Vintage

Oggi non potrei più fare a meno della tecnologia per scrivere. Mi sentirei persa senza il mio pc o il mio IPhone (che utilizzo indebitamente come block notes). In realtà non mi ricordo quasi più come si scrive con la penna e, quando sono costretta a farlo, non capisco neppure la mia calligrafia. Mi esercito inutilmente a firmare autografi spesso illeggibili (i miei fan accaniti meritano una firma e dedica come si deve visto che comprano i miei libri…), ma la velocità che ho acquisito con la tastiera è impareggiabile.

Eppure…eppure una volta carta e biro erano i miei migliori alleati. Scrivevo ovunque, e ne ho le prove.

Carta intestata degli hotel

Qui ero a Montreal in Canada

Qui ero a Montreal in Canada

 

Block notes e post it

fogli_06 

Comande del ristorante

Quando nelle comande del ristorante c'era scritto:Coperti. Preistoria.

Quando nelle comande del ristorante c’era scritto:Coperti. Preistoria.

Un accumulo di carte di ogni dimensione che conservo come reliquie. E ogni tanto vi attingo, con nostalgia e sorpresa, ritrovando la scrittrice che ero. Romantica, come questi fogli ingialliti dal tempo. Qualcuno direbbe vintage.

Il vintage di una scrittrice

Il vintage di una scrittrice